Beetroot Chocolate Brownies - Brownie al cioccolato e barbabietola - Brownie cu ciocolata si sfecla rosie

Doveva essere la ricetta di La Tartine Gourmand ma ho dimenticato di aggiungere il burro :-(( ... E buono lo stesso, se non leggevo adesso non pensavo nemmeno che manca qualcosa solo il colore non è cosi rosso come nel originale e di sicuro non è colpa del burro dimenticato :-)

La mia teglia e troppo larga 20*30 cm ( se volete ottenere un dolce alto come quello nella foto originale della Tartine Gourmand serve doppia quantità o una teglia a metà).

IL SAPORE E BUONISSIMO.. la barbabietola non si sente ... e un dolce al cioccolato molto delicato e la scorza di arancia si sposa perfettamente ( anzi la prossima volta .. quando aggiungero anche il burro metterò scorza di arancia grattugiata nel impasto)



ingredienti ( mia ricetta ) :

100 gr cioccolato fondente sciolto
90 gr mandorle tritate
100 gr farina
90 gr zucchero
4 uova
200 gr barbabietola rossa cotta, sbucciata e frullata


cocco grattugiato per spolverare sopra
scorza di arancia per ornare


in una ciotola ho aggiunto la barbabietola frullata, la farina, le mandorle, la cioccolata sciolta, lo zucchero e i tuorli e alla fine gli albumi montati a neve
amalgamate tutto e versate in una teglia coperta da carta da forno ( dice nella ricetta imburrata, la mia non era imburrata e pure si è staccata senza problemi)
infornate a 180°C per 30 minuti

lasciate raffreddare, tagliate, spolverate di cocco e scorza di arancia

nota : nella ricetta originale il burro, le uova e lo zucchero erano frullate insieme


in romana :

reteta originale este de aici doar ca am uitat sa pun untul din reteta si nu am amestecat ouale intregi cu zaharul ci am batut albusele spuma ca pt pandispan.

tava mea era de 20*30 cm si cum in original nu spunea dimensiunea tavii nu am stiut sa ma orientez .. deci dc vrei o prajitura inalta ca cea originala faceti doza dubla sau coaceti prajitura intr-o tava pe jumatatea celei folosite de mine.

ingrediente asa cum am facut eu :

100 gr migdale macinate
90 gr ciocolata amara topita
100 gr faina
90gr zahar
4 oua
200 gr sfecla rosie fiarta sau coapta , curatata de coaja si mixata in blender sau cu mixerul vertical

cocos ras pt ornat
coaja rasa de portocala pt ornat

am amestecat intr-un castron sfecla rosie, faina, migdalele, zaharul, galbenusurile, cioccolata topita iar la urma albusele batute spuma
intr-o tava cu hirtie de copt am varsat compozitia si am copt la 180 °C pt 30 minute

am lasat sa se raceasca, taiat si ornat cu cocos ras si coaja de portocala...

nota : in original se mixa untul cu zaharul si ouale intregi .. ramine pt data viitoare :-)

Un pane.. dal cuore per il nostru anniversario - O piine ..din inima pentru aniversarea casatoriei - Wedding anniversary bread






ci sono tantissime ricette di pane rosso alla barbabietola io ho letto un paio e alla fine ho scelto di preparare il pane "al occhio" come faccio sempre ... Se invece volete una ricetta in italiano per poter prendere inspirazione ma meno rossa la trovate qui o in inglese con una ricerca in google.com per "beet+bread" e saltano fuori decine di ricette.

la mia ricetta :
300 gr farina OO
100 gr ( o quasi ) farina di grano duro
7 gr lievito di birra fresco+ 1 cucchiaino zucchero per sciogliere il lievito
1 cucchiaino sale
200 gr barbabietola lessa, sbucciata e grattugiata insieme con la sua acqua
acqua tiepida quanto basta
2 cucchiai olio
- amalgamare le due farine, la barbabietola grattugiata, aggiungere il lievito sciolto con lo zucchero e l'acqua per ottenere un impasto abbastanza morbido.
- versare l'olio sulle mani e impastate per 5-10 minuti
- versate nella forma ( io ho fato i bordi di carta stagnola e coperti nel interno con della carta da forno pero era meglio tagliare delle striscie da una teglia usa e getta .. sarà per la prossima volta.)
- lasciate a lievitare 1-2 ore e infiornate nel fono già caldo a piu' di 220 °C fino quando il pane è cotto secondo il vostro forno.
nota:
la feta di pane è piu' rossa che nella foto ...
in romana :
ingrediente:
300 gr faina OO
100 gr faina de griu dur ( dar se poate si doar cu faina OO sau puteti inlocui cu o faina integrala .. )
7 gr de drojdie proaspata + 1 lingurita de zahar ca sa topim drojdia
1 lingurita de sare
200 gr sfecla rosie fiarta sau coapta, curatata de coaja si rasa pe razatoarea, cintarita impreuna cu tot lichidul pe care il lasa
apa calduta cit e nevoie
2 linguri de ulei
- amestecam faina, adaugam sfecla rasa impreuna cu lichidul ei, drojdia topita si apa calduta cite e nevoie ca s aobtinem un aluat destul de moale
- ungem miinile cu uleiul si framintam cca 10 minute
- varsam aluatul in forma ( eu am facut-o din bucati de folie de aluminiu pe care le-am invelit pe interior cu hiortie de copt dar data viitoare voi taia fisii din tavile de unica folosinta cele de alumniu )
- lasam sa dospeasca in forma 1-2 ore
- coacem in cuptorul deja fierbinte la peste 220 °C pina e gata .

english :


Ingredients:

300 gr flour OO
100 g durum wheat flour
7 g fresh yeast + 1 teaspoon sugar to melt the yeast
1 teaspoon salt
200 grams of boiled or baked red beets, peeled and grated breed, weighed  with all the fluid it leave
room temperature water
2 tablespoons olive oil

- Mix the flour, add beet,  yeast and water and knead to obtain a soft dough
- Brush with oil hands and knead about 10 minutes ( or add oil and knead with your robot , kitchen aid)
- Pour batter into shape (I made it from pieces of aluminum foil that I wrapped  with baking papper )
- let it rise in the form for  1-2 hours
- bakeit  in the oven already hot at above 220 ° C until ready

Il cremeschnitte di mia nonna - Cremsnit reteta bunicii mele

Vorrei partecipare a questa bellissima e dolcissima raccolta proposta da Mara - Pan di Panna con il dolce che per me rappresenta il dolce in assoluto di mia nonna. Mia nonna materna, quella che mi ha cresciuta e accudita da quando sono nata fino quando ho iniziato la scuola ma che mi ha amata come una figlia e nei suoi ultimi anni raccontava a tutti di avere 4 figli ( solo 3 erano i suoi veri figli : la mia mamma, la sua sorella e un fratello la quarta ero io :-) ) ... I più bei ricordi della mia vita sono legati in un modo o l'altro di mia nonna ... la mia infanzia, la sua casa che anche oggi è l'unica casa che mi appare nei sogni.. mi ricordo tutto anche se la casa non c'è più


La mia nonna nasceva nel 1915 in un piccolo paesino vicino a Bucarest (Romania) in una famiglia mista serbo - bulgara ... è stata battezzata Floarea ( in italiano Fiore ) .. Nata prima della grande Unione di 1 dicembre 1918, ha vissuto tutte due le guerre prima come neonata e bimba e la seconda come giovane madre a sua volta. Forse la sua vita è stata ricca di eventi come il libro di storia ma più di tutto è stata piena di amore che ha regalato a tutti noi.

Adesso lei non c'è piu' ma nel mio cuore vivrà per sempre .

picola ( anni '20 )


con me nel 1973 (a Bucarest)
nel estate del 2002 ( USA)

Questo dolce per la tradizione della nostra famiglia si preparava solo per Capodanno ... mi ricordo la mia nonna che stendeva la pasta filo sottilissima perché secondo lei " sotto la sfoglia si deve leggere il giornale " ... Ma si può preparare anche con la pasta filo che si compra già pronta. o come ho fato io che sono pigra stendendo la pasta con la macchina per la pasta ( come si fa per le lasagne, fino al ultimo numero o penultimo e ancora allargando un po' con le dita ogni pezzo di pasta, non avere paura anche se lo mettete a pezzi nella teglia va bene lo stesso, e aiutatevi con poca farina perché la sfoglia non si appiccica ).

ingredienti per una teglia 25 cm* 36 cm :
1 pacco di pasta filo *
burro fuso o olio per spennellare le sfoglie ( io ho usato questa volta olio di semi)

crema :
1,5 l di latte
9 cucchiai (scarsi) di farina o fecola/maizena
12 cucchiai (pieni) zucchero
vaniglia
9 uova piccole ( o 7 grandi )

zucchero a velo

- si prepara la crema a fuoco basissimo con il late, zucchero, farina/fecola/maizena amalgamando sempre fino quando sul cucchiaio rimane un velo . Aggiungiamo la vaniglia e lasciamo a raffreddarsi. Quando la crema e tiepida versiamo dentro le uova sbattute come per una frittata e amalgamiamo per benne ( la crema non deve essere troppo calda per non far cuocere le uova ) . O si puo' preparare una crema pasticera con questyi ingredienti o secondo la vostra ricetta.
- si spennella di burro o olio la teglia e si spolvera con farina
- si stende un strato di 6 sfoglie spennellate di burro ( una sfoglia, burro o olio altra sfoglia .. e cosi via ).. il strato di sfoglie non serve essere solo sul fondo della teglia ma anche sui bordi
- versiamo dentro la crema e ripieghiamo la sfoglia dai bordi della teglia sopra la crema (come nella foto)


- copriamo con le altre 4 sfoglie sempre imburrate / oleate tra di loro e con un coltello molto affilato proviamo a tagliare queste sfoglie (solo quelle superiore) a quadrati ... se non riuscite potete crestatela con la forbici marcando delle lignee .. se non crestate o tagliate le sfoglie prima di infornare sarà molto difficile farlo dopo quando la sfoglia risulta molto secca
- Infornate a fuoco medio- basso fino quando risulta bel dorata .

Spolverate di zucchero a velo solo quando è raffreddato per bene ... Meglio tagliate e servite il giorno dopo. Si mantiene in una stanza fresca.











qui tagliata solo un paio di ore dopo e la crema è ancora un po' troppo morbida:





* per l'impasto:

400 g farina OO
280 ml acqua tiepida

impastate e lasciate a riposare sotto una pentola calda e coperta da un telo grosso, una tovaglia per minimo 30' .
dividere l'impasto in 10 pezzi ( uno per ogni sfoglia grande )



Il cremeschnitte tagliata il giorno dopo :



in romana :

ingrediente pt o tava cu dimensiunile 25 cm * 36 cm :

10 foi de placinta ( pasta filo)

ulei sau unt topit ca sa ungem foile

crema :

1,5 l lapte
9 linguri rase de faina ( amidon )
12 linguri zahar ( cu virf)
vanilie
9 oua mai mici sau 7 oua mari

zahar pudra ( care in pozele mele lipseste caci nu aveam )

- ungem tava cu unt sau ulei si o presaram cu faina
- asezam 6 dintre cele 10 foi de placinta, acoperind fundul si peretii tavii. Fiecare foaie trebuie unsa cu unt topit sau ulei inainte de a aseza urmatoarea
- varsam crema si marginile foilor le asezam peste crema ca in fotografie.
- asezam restul foilor deasupra, unse intre ele
- crestam (cu un cutit subtire, ascutit si cu virf dc aveti) doar stratul superior de foi
- punem la cuptor la foc mediu pina cind rezulta aurie ( ca in poza)
- lasam sa se raceasca bine si abia cind e rece pudram cu zahar
- este indicat sa o taiati si serviti in ziua urmatoare, dupa o noapte in care o pastrati intr-o camera racoroasa ( camara ).

aici felia de cremsnit taiata a 2 a zi :



Riso con pomodori secchi e peperoni arrostiti e caramellati - Orez cu rosii uscate, ardei copt si caramelizat

ingredienti per 2:

100 g riso
1 noce di burro
brodo vegetale q.b.
1-2 pomodori secchi sott'olio
50 g grana grattugiata

1 peperone arrostito e tagliato a striscie molto sottili
una spolverata di zucchero
alcune gocce di olio
una spruzzata di aceto ( meglio di mele )

- arrostire il peperone, spolverato di sale grosso lo lasciamo in una pentola con coperchio o dentro un sacchetto di carta. Spellato il peperone arrostito, tagliato a striscie lo mettiamo in una padella con poco olio, una spolverata di zucchero e una spruzzata di aceto .. lasciamo a caramelare

- rosoliamo il riso nel burro e sale, versiamo piano piano il brodo caldo , quando il riso e quasi pronto aggiungiamo i pomodori secchi tagliati a cubetti ... il riso pronto sarà mantecato con la grana grattugiata e lasciato a riposare prima di essere servito con i peperoni.


in romana:

ingrediente pt 2 portii :

100 gr orez
1 lingurita de unt
supa vegetala cit e nevoie
1-2 rosii uscate conservate in ulei
50 gr brinza grana rasa
sare

1 ardei gras copt si taiat in fisii foarte subtiri
zahar cit sa presari o data peste ardei
ulei citeva picaturi
otet de preferat de mere ( cca 1 lingurita )


- coacem ardeiul, il punem presarat de sare grunjoasa intr.-o cratita acoeprit cu capac sau intr-o punga de hirtie, apoi il curatam si taiem fisii subtiri de tot. Il punem intr-o tigaie cu putin ulei, presaram zahar peste el, putin otet si lasam sa se caramelizeze

- calim orezul cu untul si sarea pina devine sticlos, adaugam supa incet incet cu polonicul atit cit e nevoie ca sa obtinem un risotto. Cind orezul e gata, luam cratita de pe foc, adaugam brinza rasa, amestecam si lasam sa se odihneasca 1 minut inainte de a fii servit impreuna cu ardeiul caramelizat.

Panini con i wurstel, pomodori secchi e basilico - Chifle cu cremvurst, rosii uscate si busuioc

ingredienti per 12 panini :

600 gr farina OO
1/2 cubetto lievito di birra fresca(+ 1 cucchiaino di zucchero per sciogliere il lievito)
1 cucchiaino di sale
100 ml latte
acqua tiepida quanto basta
2 cucchiai olio

100 gr wurstel
3-4 pomodori secchi sott'olio
basilico

burro

- impastiamo per bene , aggiungiamo i wurstel, basilico e pomodori secchi tagliate a piccoli pezzi / fette , amalgamiamo per benne e lasciamo a lievitare
- con l'impasto già lievitato facciamo un rottolo e tagliamo in 12 pezzi, con ogni pezzo una piccola pallina che mettiamo nella teglia con carta da forno per una seconda lievitazione mentre scaldiamo il forno
- inforniamo a fuocco medio -alto fino quando sono dorate
- spennelliamo i panini di burro e lasciamo ancora alcuni minuti nel forno


in romana :


ingrediente pt 12 chifle

600 gr faina OO
12.5 gr drojdie de bere proaspata
1 lingurita zahar pt topit drojdia
1 lingurita sare
100 ml lapte
apa (la temperatura camerei ) cit este nevoie
2 linguri de ulei


100 gr cremvurst
3-4 rosii uscate conservate in ulei
busuioc

unt

- framintam un aluat cu toate ingredientele de mai sus , adaugam cremvurstii, rosiile si busuiocul taiate marunt sau felii si amestecam bine, lasam sa creasca
- cu aluatul gata dospit formam un sul pe care il taiem in 12 bucat, din fiecare bucata facem cite o bila pe care le asezam pe tava cu hirtie de copt si le mai lasam sa creasca cit timp cuptorul se incinge
- le coacem la temperatura mediu- mare ( conform cuptorului meu :-)) pina cind rezulta frumos aurii , le ungem cu unt topit cu ajutorul unei pensule de bucatarie si le mai alsam citeva minute in cuptor

Premio Dardos



Vorrei ringraziare a Tatiana che ha pensato anche a me con questo bello premio
il premio dardos è un riconoscimento di prestigio nel mondo della letteratura e con il quale vengono riconosciuti i valori di ogni blogger che esprime ogni giorno con il suo impegno nel trasmettere valori culturali, etici,letterari,personali ecc....,che insomma dimostra la sua creatività attraverso il suo vivo pensiero che è, e rimane vivo nei suoi scritti,e nelle sue parole.

Molto impegnativo, devo riconoscere, per una come me che fa un po' di fatica ogni giorno con le doppie :-)
Passo questo premio ai blog che lego con molto piacere e che secondo il mio umile parere riflettono il pensiero di questo premio :
Ebalsemin per il suo blog Venezia e me
Evelin per il suo blog Agave Palermo Blog
Kris per il suo blog M come Maramures
Marcella per il suo blog Zenzero


in romana :



Am primit de la Tatiana acest premiu care
este un premiu recunoscut in literatura si prin care vin recunoscute meritele fiecarui blog care exprima aportul adus pentru a transmite valori culturale, etice, literare, personale care sa demonstreaza creativitatea sa, gindirea, ceea ce se patreza pt viitor prin scrierile sale
ofer acest premiu
Kris pentru blogul : Let's Napoli
Gabriella pt blogul Gira che si gira
si nepotelului meu care la inceput de drum dar dupa parerea mea de matusa iubitoare are talent
George pt blogul GeoGothic

Costine di maiale in salsa di uva - Coaste de purcel cu sos de struguri


costine di maiale
uva
farina,olio, sale, succo di arancia

le costine lavate e bollite per una decina di minuti in acqua salata
infarinate (poco) meglio spolverate di farina e fritte in poco olio
tolte dalla padella e nello stesso olio versiamo i chicchi di uva tagliati in due e senza semi
saliamo e versiamo sopra succo di arance secondo il vostro piacere
lasciamo che il suggo si restringe un po' e rimettiamo le costine fritte nella padella
ancora un paio di minuti per insaporirsi e sono pronte

molto buone con una semplice purea di patate

in romana :

coaste de purcel
struguri
faina, ulei, sale, suc de portocale


coastele de purcel spalate se fierb in apa sarata 10-20 minute
scurse si trecute prin putina faina ( mai bine zis presarate cu putina faina) si apoi prajite in putin ulei
cind sunt gata rumenite (destul de repede ) le scoatem si in locul lor in tigaie punem strugurii taiati in jumatati si carora le-am scos simburii
saram si varsam peste suc de portocala mai mult sau mai putin dupa cum va place
lasam pe foc pina cind sosul se leaga putin
adaugam iar coastele in acest sos si mai alsam pe foc citeva minute

servite cu un simplu piure de cartofi

Panini all'arancia - Chifle cu portocala








Inspirata da una ricetta di " orange bread " ho preparato questi panini dolci al sapore e profumo d'arancia



ingredienti (per 10 panini *)

300 gr farina OO
1/2 cubetto di lievito di birra fresco (12.5 gr)**
1 cucchiaio di zucchero + altro zucchero per spolverare i panini prima di infornarli
1 cucchiaino di sale
100 ml latte
1 uovo
110 ml succo di arancia ( 2 arance di misura media )
scorza grattugiata di 2 arance
25 gr burro sciolto +1 cucchiaino burro per spennellare

impastiamo e lasciamo a lievitare per 1 ora
dividiamo l'impasto in 10 pezzi / palline che mettiamo non troppo vicine una d'altra in una teglia coperta con carta da forno e lasciamo di nuovo a lievitare per una decina di minuti o fino quando sono quasi doppiate
spennelliamo i panini di burro fuso e spolveriamo con lo zucchero semolato
inforniamo a 170-180 °C per 15-20 minuti, o quanto basta per diventare belle dorate ( ogni forno ha i suoi tempi o forse solo il mio e strano :-) )


* alla fine sono diventati 12 perché ho diviso male :-)
** se volete potete aggiungere anche meno' lievito e lasciare lievitare di più ..


in romana:




ingrediente: ( pt 10 chifle* )

300 gr faina OO
12,5 gr drojdie proaspata **
1 lingura de zahar pt topit drojdia si zahar pt presarat pe chifle
1 lingurita de sare
100 ml lapte
sucul de la 2 portocale medii (110 ml )
coaja rasa de la 2 portocale
1 ou
25 gr unt topit + cca 1 lingurita de unt topit pt uns chiflele


amestecam toate ingredientele si framintam, aluatul tb sa fie moale
lasam la dospit cca 1 ora
impartim aluatul in 10 si formam bile pe care le punem pe tava cu hirtie de copt , cu spatii intre ele si mai laam la dospit pina cind se dubleaza
ungem cu unt topit si presaram zahar
coacem la 170-180 ° C pt cca 15-20 min sau cit e nevoie ca sa se rumeneasca ( depinde de cuptorul fiecaruia)



* care au devenit 12 pt ca am impartit prost aluatul :-)
** puteti pune si mai putina drojdie dar lasati mai mult la dospit ...

Premii .. premii ... :-))

De la Mona am primit premiul Brillante ..



si de la Meli premiul Dolcezza ...


Va multumesc multe fetelor dragi !
ofer din toata inima aceste premii tuturor cititorilor blogului meu

Vorrei offrire questi due premi a tutti coloro che leggono il mio blog.

Panini pulcini - Chifle puisori





Purtroppo non sono molto belli .. dovevo mettere gli occhi con chiodi di garofano o pepe a grani e dovevo spennellare i panini prima di infornarli con uovo sbattuto


ingredienti:

pasta di pane .. quella che piace o sapete preparare voi , la mia è solo farina, lievito di birra sciolto con zucchero, sale e acqua .


- impastate e lasciate a lievitare per bene
- versate l'impasto lievitato sul tavolo con farina e tagliate a pezzi grandi come un mandarino
- con ogni pezzo d'impasto formate dei cordoncini lunghi 30 cm lasciando le estremita un po' piu' grossi del resto del cordoncino
- formate un nodo econ l'estremita inferiora quella che risulta sotto il nodo lo schiacciate e tagliare per dare la forma della coda di un pulcino .. invece con l'estremita suoeriore del cordoncino (del nodo) formate la testa del pulcino... modelate il becco e la cresta che si puo' tagliare /crestare con le forbici

- spennellare con uovo sbattuto con o senza latte ( io non l'ho fatto) e infornate nel forno già caldo a temperatura massima come per oghi panino... sono pronti in pocchi minuti (quando hanno un bel colore dorato).


in romana :


ingrediente : aluat de piine , cel care voua va place sau va reuseste cel mai bine, al meu era clasic: faina, apa , lapte, sare si drojdie lichefiata cu zahar

- lasati sa dospeasca
- rasturnati pe planseta cu faina si taiati in bucati cit mandarinele
- din fiecare bucata formati suluri de circa 30 cm lasind capetele sulurilor mai groase
- inodati fiecare sul si capatul inferior al nodului il striviti uspr pe tava /planseta apoi il crestati pobtinind astfel coada puiului ... iar din capatul superior al nodului formati caul puiului, modelati ciocul si creasta pe care o crestati cu foarfeca si puneti ochi din cuisoare sau boabe de piper asa cum eu nu am facut.
- ungeti cu ou batut cu sau fara lapte si coaceti in cuptorul deja incins la temperatura maxima citeva minute cit e nevoie pina capata o culoare frumoasa aurie ...timpul depinde de cuptorul fiecaruia si de dimensiunea puilor

Salam de biscuiti - Salame di biscotti (al cioccolato)


Salame di biscotti ovvero salame al cioccolato è la mia ricetta light per la raccolta di ricette di Manu

Ingredienti :
500 gr biscotti secchi *
150 ml acqua
100 gr zucchero
2 cucchiai di cacao amaro
2 cucchiai confettura di scorza di anguria o altra frutta candita
2 cucchiai di marmellata di arance
50 gr uvetta
3-4 cucchiai di" visinata " una bevanda romena simile al tedesco kirsch , una acquavite con le amarene, però si può usare quello che uno ha in casa : rum, cognac... o solamente alcune gocce di essenza preferita
scaglie di cocco
pellicola trasparente
- Ho fatto bollire per un paio di minuti lo zucchero nel acqua aggiungendo alla fine anche l'uvetta
- Sopra i biscotti sbriciolati (* i miei rotti solo a metà o in quattro perché ho usato i frollini di Carefour) in una grande ciotola versiamo l'acqua con zucchero e uvetta ,la " visinata ", il cacao amaro, la marmellata e la confettura si scorza di anguria
- Mescolare tutto e mettere con il cucchiaio sulla pellicola trasparente con e senza scaglie di cocco, stringere bene per dare la forma di uno salame, chiudere alle estremità e lasciare nel frigo per più di 1 ora .
- Tagliare a fette e servire .



in romana :
ingredinte:
500 gr biscuiti
150 ml apa
100 gr zahar
2 linguri de cacao amara
50 gr stafide
2 linguri de dulceata de coji de pepene sau de coji de portocaa sau alte fructe zaharisite
2 linguri de dulceata de portocale
3-4 linguri de visinata
cocos ras
folie transparenta
- fierbem apa cu zaharul citeva minute iar la sfirsit adaugam si stafidele in apa indulcita
- punem biscuitii rupti in bucati intr-un castron mare si turnam peste ei apa indulcita cu stafide cu tot, dulceata de portocale, cojile de pepene, visinata, cacaoa.. si amestecam bine
- pe folia transparenta cu sau fara cocos ras ( eu am facut 2 suluri de salam unul invelit in cocos si altul fara ) adaugam cu lingura compozitia de slaam de biscuiti, stringem bine formind suluri si legam la capete
- punem in frigider pt minim 1 ora
- taiem in felii si servim


Questa è la mia  ricetta per 
 il nostro tour virtuale in Egitto
 organizzato da Tratoria Muvara  
e ospitato da
Brii del blog  Briggishome .
 
 

Premiu Blog creativo

Am primit de la Kris Foto premiul BLOG CREATIVO .

Multumesc Kris !!




Il ofer la rindul meu:

Alizei - Isabela Cuisine

Monei - Poftiti va rog, la masa!

Roxanei - My culinary world


codul este acesta:
<embed align="center" src="http://s16.divshare.com/files/2008/07/23/5008562/Creativ Blogger.swf" width="200" height="300" type="application/x-shockwave-flash" wmode="transparent"></embed><span style="FONT-WEIGHT: bold"></span>

Fegato all'arancia con erbe aromatiche - Ficat cu ierburi aromatice si portocala



Brii con il suo cosciotto di tacchino all'arancia mi ha fatto pensare "che altre ricette di carne e arancia ci saranno ?" ...avevo un pezzo di fegato di maiale e non volevo prepararlo come sempre... ho fatto una ricerca sulla rete e ho trovato alcune ricette di fegato all'arancia con o senza erbe. Ho letto le ricette e questa è quello che mi è rimasto nella mente strada facendo dal computer ai fornelli :-))



ingredienti :

un pezzo di fegato di maiale *
1/2 cipolla **
2 arance Bio
olio /burro
erbe aromatiche ( santoreggia, timo, rosmarino, prezzemolo, erba cipollina)
sale

- mettiamo in una padella poco olio o burro con la cipolla tritata e lasciamo a fuoco bassissimo
- quando è morbida aggiungiamo la scorza grattugiata e il succo delle arance e lasciamo cuocere ancora a fuoco basso mescolando a volte fino quando la salsa si addensa
- tagliamo il fegato a fette sottili (1 cm ) e senza salarlo ma passato per il tritato di erbe lo mettiamo nella padella con poco olio o burro per friggere. Lasciamo che friggé da una parte per 30 secondi -1 minuto e dal'altra parte altre 30 secondi- 1 minuto.
- saliamo il fegato e versiamo sopra la salsa all'arancia .

* si può preparare anche con altro tipo di fegato ( pollo, oca, vitello..)

** nelle ricette si usava 1 cipolla intera e in altre anche cipolla e aglio insieme

nota: si può preparare anche senza le erbe aromatiche o solo con una o alcune .. io oggi ho usato solo la santoreggia secca e sminuzzata

in romana:


ingrediente:

1 bucata de ficat ( am folosit de porc dar se poate folosi orice fel: de pasare, de vitel..)
1/2 ceapa ( in retetele citite de mine se vorbea de 1 ceapa intreaga si in altele chiar si de ceapa si usturoi amestecate.. alegeti varinata care va place)
ulei sau unt
2 portocale ( de preferat biologice fara sa aiba coaja tratata )
ierburi aromate ( cimbru, timo, rozmarin, patrunjael, ceapa ciorii)
sare

- punem intr-o tigaie putin unt sau ulei si ceapa tocata sa se inmoaie la foc extrem de mic, cind e moale adaugam coaja rasa si sucul de la portocale, lasam pe foc amestecind din cind in cind pina cind sosul se ingroasa.
- taiem ficatul in felii de maxim 1 cm grosime, fara sa il saram il trecem prin ierburile tocate (sau numai prin unele dintre ele ) si il prajim in putin ulei sau unt 30 secunde sau 1 minut pe o parte si alte 30 secunde sau 1 minut (depinde cit de groase sunt) . Nu tb sa se arda dar nici sa ramina crude.. daca intepind cu furculita felia de ficat nu iese singe inseamna ca este gata.
- acum putem sara feliile de ficat si turnam peste sosul de portocale

nota : eu dintre toate ierburile de mai sus am folosit numai cimbru uscat.

Due volte premiata

Premio Il criceto Goloso




Ricevutto da Evelin di Agave Palermo Blog con la motivazione : "per le sue ricette romene che mi piacciono tantissimo"

Grazie Evelin!


REGOLAMENTO:Il premio "Criceto Goloso" è un riconoscimento di golosità e ghiottoneria per cui va assegnato a tutti quei blogs, le cui foto e i cui contenuti trasmettono al meglio questo messaggio.Chi riceve il premio dovrà a sua volta nominare almeno altri 5 blogs spiegando il motivo per cui si assegna il premio ed esibire il logo creato da Laura .

Premio Dolcezza




Da Nicoleta di Agenda di Nico

Grazie Nico!

REGOLAMENTO:
Preleva il premio facendo "copia e incolla" del codice html, che trovi a fine regolamento, e inseriscilo nel tuo blog.
Scrivi un post linkando il blog che ti ha consegnato la targa come simbolo di gratitudine.
Crea un link anche a questa pagina (http://dolce-memole.blogspot.com/2008/11/premio-dolcezza.html) per permettere ai premiati di leggere il regolamento e prelevare il premio.
Per poter ritirare la targa devi premiare almeno sette blog.
Se vuoi indica la motivazione per cui consegni la targa ai blog premiati.
In seguito puoi, in qualunque momento, assegnare il premio ad altri blog.



Vorrei pasare i due premi a :

Cristina - Kris foto

Ely - Nella cucina di Ely

Jelly - Fragole & cioccolato

Manu e Silvia - Spizzichi & boconi

Annamaria - I piaceri della vita

Ravani / Revani





Ravani o Revani in Grecia solo Revani in Turchia, conosciuta anche come Basbousa nei paesi arabi e un piccolo dolce molto conosciuto di semolino coperto di sciroppo . Come tutte le ricette che passano i confini dei paesi non solo le porte delle cucine delle massaie anche Revani a tantissime variante/ricette con quantità diverse di semolino, farina e uova, con o senza yogurt, con o senza cocco, alcune con una piccola mandorla su ogni pezzo di dolce... In Bulgaria e Albania è un pandispagna bagnato o no di sciroppo e con una rosetta di panna montata su ogni cubetto.

Ho scelto questa semplicissima ricetta per partecipare alla raccolta:
Ricette dal mondo di Laura




Ingredienti :

200 gr semolino
120 farina 00
350 ml yogurt
100 ml olio o burro sciolto
3 uova
1 bustina lievito per dolci
succo e buccia grattugiata di 1/2 limone

sciroppo:
quantità uguale di acqua e zucchero più succo di limone (per 500 ml acqua con 500 gr zucchero , 3 cucchiai succo di limone)

prepariamo l'impasto : prima amalgamiamo gli ingredienti solidi e versiamo sopra gli ingredienti liquidi già amalgamati tra di loro, mescoliamo con un cucchiaio o la frusta e versiamo tutto in una teglia imburrata( la mia diametro 32 e non molto alta, ma la ricetta originale diceva una teglia 20cm*20 cm e alta). Lasciamo cuocere a 175-180 °C per 45 minuti o meglio fino quando risulta dorata .. In questo tempo preparate lo sciroppo e versatelo caldo sopra il dolce che non si deve raffreddare troppo e che avete già tagliato a cubetti . Versate lo sciroppo con un cucchiaio o il mestolo piccolo per bagnare bene tutto il dolce . Lasciate raffreddare per bene( nel frigo) prima di servire

aggiungo qui anche altre ricette già publicate per partecipare alla raccolta di Laura :
antipasti:
Salata beuf (ROMANIA ) - insalata russa con carne
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/insalatta-russa-con-carne-salata-beuf.html
Piftie (Romania ) - gelatina di maiale
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2007/11/gelatina-di-maiale-piftie.html
Fried green tomatoes (USA) - Pomodori verdi fritti
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/04/pomodori-verdi-fritti-rosii-verzi.html
Toba (Romania) - simil coppa di testa
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2007/12/toba.html

impasti
Bartolaccio ( Italia - Romagna)
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/10/world-bread-day-2008-bartolaccio-bartlz.html
Chifle e batoane (Romania ) - panini e grissini morbidi
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/05/chifle-e-batoane-ricetta-romena.html
Pagnota pasquale (Italia - Romagna / Sarsina) con la ricette originale, la foto che assomiglia al originale ma con l'impasto revisitato secondo i miei gusti :-)
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/pagnotta-pasquale-pasca-italiana.html
Piadina ( Italia - Romagna)
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/07/piadina.html
Pide (Turchia ) - la pizza turca
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/06/pide-alla-mia-maniera.html
Torta pasqualina ( Italia - Liguria )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/torta-pasqualina-tarta-pascala.html

Primi
Supa cu galuste (Romania ) - Brodo con gnocchi di semolino
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/08/supa-cu-galuste-zuppa-con-gnocchi-di.html
Fladlesuppe (Germania ) - Zuppa con le crepes
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/09/fldlesuppe-zuppa-con-le-crepes-supa-cu.html
Ciorba de perisoare (Romania ) - Minestra con le polpette di carne
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/04/ciorba-de-perisoare-minestra-con.html
Ciorba de salata (Romania ) - Minestra d'inslata
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/04/minestra-dinsalata-ciorba-de-salata.html
Ciorba de burta (Romania ) - Minestra di trippa
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2007/12/la-minestra-di-trippa-ciorba-de-burta.html
Ciorba de varza si chimen (Romania ) - Minestra di verza e cumino
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/sup-de-varz-cu-chimen-post.html
Tarator (Bulgaria ) - Zuppa fredda di yogurt
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/07/tarator-zuppa-bulgara-di-yogurt-supa.html
Supa de mere (Romania ) - Zuppa di mele

secondi
Ciulama (Romania)
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/05/ciulama.html
Gallina ripiena (Romania ) - piu' che una ricetta romena è proprio la ricetta della mia famiglia
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2007/08/gallina-ripiena.html
Sarmale in foi de vita (Romania ) - involtini in foglia di vite
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/05/involtini-di-carne-in-foglia-di-vite.html
Mici /mititei (Romania ) - polpettine di carne grigliate
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2006/08/mici-o-mititei-piccole-polpette-forma.html
Musaca (Grecia ) - con patate e melanzane
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/musac-di-patate-con-carne-melanzane-e.html
Drob (Romania ) - polpettone di carne, fegato
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/05/polpettone-di-carne-e-fegato-drob-de.html
Ropa vieja (Spagna) - Roba vecchia simil spezzatino
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/ropa-vieja-haine-vechi.html
Sarmale (Romania ) - involtini di verza
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2007/12/involtini-di-verza-con-carne-sarmale.html
Sjömansbiff (Svezia )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/sjmansbiffadica-pulpa-marinarului.html
Tochitura ( Romania)
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/tochitura-rosticciata-semplice.html
Involtini di crepes con ripieno di patè di fegato (Romania) - questa è una ricetta di mia madre
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/11/involtini-di-crepes-con-ripieno-di-pat.html
Fasolakia me patates (Grecia) - Fagiolini con patate
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/10/fasolakia-me-patates-ricetta-greca.html
Ghiveci (Romania) - simil ratatouille
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2006/03/ratatouille-di-verdure-ricetta-rumena.html








dolci
Alba ca zapada (Romania ) - Bianca neve
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/07/alba-ca-zapada-bianca-neve-dolce-romeno.html
Albinita (Romania )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/07/albinita-dolce-con-miele.html
Cozonac con panna acida (Romania )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/05/cozonac-con-panna-acida-cozonac-cu.html
Cozonac (Romania )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/03/cozonac-romanian-sweet-bread.html
Placinta cu dovleac (Romania ) - Dolce con la zucca
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/09/dolce-con-la-zucca-placinta-cu-dovleac.html
Placinta cu mere (Romania ) - Dolce con le mele
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/09/dolce-con-le-mele-placinta-cu-mere.html
Gomboti (Romania ) - gnocchi con le prugne con l'impasto tipo bigne
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2007/08/szilvas-gomboc-gnocchi-con-le-prugne.html
Savarina ( con pangrattato ) (Romania ) - c'è anche la ricetta con farina e lievito di birra
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/03/savarina-con-pan-gratatto-savarina-cu.html
Minciunele (Romania ) - la ricetta della mia nonna simil buggie italiane
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/06/minciunelele-bunicii-mele-ricetta.html
Lichiu (Romania )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/05/lichiu.html
Pasca (Romania)
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/pasca-cu-urda-i.html
Pasca (Romania ) - Pagnotta pasquale con formaggio
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/pasca-cu-urda-ii.html
Panone (Italia - provincia di Bologna )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/panone.html
Cuiburi de viespi (Nidi di vespe) (Romania)
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/cuib-de-viespi.html
Tavalita / cuburi (cubetti) (Romania )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2006/02/cubetti-cuburi-tavalita.html
Tort de mere intregi (Romania ) - Torta con le mele intere e ripiene
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/tort-de-mere-intregi.html
Pinza bolognese ( Italia -Bologna )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/pinza-bolognese-varianta-simpla.html
Ashure (Turchia )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/07/ashure-o-il-pudding-di-no-ashureaure.html
Gris cu lapte (Romania ) - semolino al latte
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/10/semolino-al-latte-il-mio-cibo-delle.html
Sutlac (Turchia ) - budino di riso e latte
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/05/stla.html
Un helvasi ( Turchia ) - halva turco di farina
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/08/un-helvasi-halva-turco-di-farina-halva.html
Yalanci tavuk gogsu (Turchia) - Finto budino di petto di pollo
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/08/yalanci-tavuk-gs-finto-budino-di-petto.html

latticini e bevande
Ayran (Turchia )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/07/ayran.html

conserve
Pickled eggs (USA) - Uova in salamoia
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/06/pickled-eggs-conserva-di-uova-sode-oua.html
Anguria in salamoia (Romania )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2006/08/anguria-in-salamoia-pepene-rosu-in.html
Scorza di anguria in salamoia (Russia )
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/09/scorza-di-anguria-in-salamoia-cpoaja-de.html
Pickled watermelon rind (US) - Scorza di anguria in agrodolce
http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/09/scorza-di-anguria-in-agrodolce-coji-de.html





in romana :

Cunoscuta in Grecia ca Revani sau Ravani , in Turcia ca Revani, in tarile arabe Basbousa dar si in Albania si Bulgaria ... ca toate retetele care trec granitele tarii de origine nu doar pragurile bucatariilor este intilnita in zeci de variante cu ingrediente si cantitati diverse: numai din gris, sau numai din faina, gris si faina amestecate, cu sau fara iaurt, cu mai multe sau mai putine oua, cu sau fara nuca de cocos rasa, ornata cu migdale sau cu frisca ...

ingrediente :
3 oua
200 gr gris
120 gr faina
350 ml iaurt
100 ml ulei sau unt topit
1 plic de praf de copt
zeama si coaja rasa de la 1/2 de lamiie

sirop
cantitate egala de apa si zahar + putina zeama de lamiie ( pt cantitatea asta eu am facut un sirop din 500 gr zahar, 500 ml apa si 3 linguri de zeama de lamiie)

Amestecam intii ingredientele solide, varsam peste ingredientele lichide deja amestecate si amestecam bine cu lingura sau telul.
Varsam totul in tava unsa ( a mea era diam 32 si nu foarte inalta dar in reteta originala recomandau de o tava 20*20 cm si inalta ).
Coacem la 175-180 °C pt cca 45 minute sau pina cind rezulta aurie .
Pregatim siropul pe care il varsam cald peste prajitura inca calda si taiata in cuburi ( sau romburi).
Ornam cu migdale sau cocos sau cu frisca ...


In Grecia dal 5-25 maggio con L'Abbecedario culinario europeo
ospiti da


Zuppa di mele con polpettine di carne - Supa de mere cu perisoare - Apple soup with meatballs


Anche questa ricetta partecipa alla raccolta di ricette : zuppe e minestre




La zuppa di mele si prepara con pezzi di carne con tanto osso. Carne di gallina, pollo, tacchino o vitello. Oggi ho improvvisato una zuppa con le polpette perché avevo un po' di carne macinata e brodo di carne già pronto e le volevo usare. Si può preparare anche senza carne con un brodo di verdura.



Ingredienti per il brodo :
150 gr carne con osso
1 cipolla media, sedano e carota alla fine si tolgono


ingredienti per la zuppa :
la carne tolta dalle ossa o polpettine
1/2 kg mele*
1 tuorlo
100 ml yogurt o panna acida
succo di limone, sale
prezzemolo e foglie di sedano tritate ( facoltativo)



per le polpette :
150-200 gr carne macinata
1 albume
1 cucchiaio riso
sale





Prepariamo un brodo di carne, quando è pronto togliamo la carne e filtriamo il brodo col colino. nel caso volete preparare delle polpette amalgamate tutto ( carne, albume, sale e riso_), formate delle polpette (2 cm diametro) e le lasciamo bollire nel brodo a fuoco basso per 15-20 minuti. Dopo 10 minuti da quando avete messo le polpette nel brodo aggiungete le mele *meglio delle mele più acerbe o più dure, adatte ad essere cucinate, lavate, sbucciate, tagliate in 6 o 8 spicchi e poi a fette 1 cm devono cuocere per 10 minuti. ( Nel caso non preparate il brodo con delle polpette aggiungete le mele dopo che la carne e bollita, tolta dalle ossa e aggiunta nel brodo filtrato senza cipolla, sedano e carota).
Togliamo la zuppa dal fuoco e versiamo dentro lo yogurt ( o panna acida) amalgamata al tuorlo sbattuto.
Aggiungiamo sale quanto serve e foglie di prezzemolo e sedano.
in romana :
Ingrediente pt supa de carne (baza) :
150 gr carne con osso, 1 ceapa medie, telina si morcov care la final le vom scoate.
ingrediente pt supa de mere :
carnea scoasa de pe oase, supa filtratata, 1/2 kg mere, 1 galbenus, 100 mll ( sau mai mult depinde de cum va place) iaurt sau smintina, sare, frunze de patrunjel si telina tocate proaspat
ingrediente pt perisoare:150-200 gr carne tocata, 1 albus, 1 lingura orez, sare
Pregatim o supa de carne , cind e gata scoatem carnea de pe oase si strecuram supa . Daca vreti sa puneti perisoare amestecam carnea tocatacu sarea, albusul si orezul, formama perisoare de 2 cm diametru si le punem la fiert in supa. Dupa 10 minute adaugam merele curatate de coaja, taiate in 6-8 felii si apoi in felii de 1 cm . Perisoarele tb sa fiarba 15-20 minute iar merele10 minute.
Cind e gata stingem focul si varsam iaurtul/smintina in care am batut galbenusul. Si facultativ frunzele de patrunjel si telina si sare dc e nevoie


english


The romanian apple soup is made with apple pieces and or without meat (or bones), chicken, turkey or veal. This is my soup with meatballs because I have minced meat and stock allready prepared. Can also be prepared without meat with a vegetable stock.

Ingredients for the broth:
150 grams meat with bone
1 medium onion, celery and carrot
watter

ingredients for my apple soup:
broth ( without the vegetables)
boiled meat or meatballs
1/2 kg apples *
1 egg or 2 yolks
100 ml yoghurt or sour cream
lemon juice, salt
parsley and celery leaves chopped (optional)



for the meatballs:
150-200 g minced meat
1 egg white
1 tablespoon rice
salt

Prepare a broth, when ready, remove the meat and vegetables with strainer and filter the broth.
Prepare the meatballs: mix everything (meat, egg, salt and rice), formed balls (2 cm diameter), add them in the broth and boil at low heat for 15-20 minutes. After 10 minutes since you put the meatballs in the broth, add the apples * ( better sour apples or harder, washed, peeled, cut into 6 or 8 wedges, then sliced 1 cm, must cook for 10 minutes ).
If you don't want a meatballs soup, pour the apples in the broth with or without the boiled meat (from the stock) and let cook.

Remove the soup from heat and pour in a sauce prepared with the yogurt (or sour cream) mix with beaten egg ( yolks).

Add salt as needed, parsley and celery chopped leaves.

Strudel di mele e crema - Strudel cu mere si crema









Questa è la mia partecipazione alla raccolta "La mia torta di mele " insieme ad altre ricette già publicate .

Una ricetta più lunga da spiegare/ raccontare che da fare :-)

Ingredienti per la sfoglia :
1 pacco di pasta phylo * o (400 g farina OO, 180 ml acqua tiepida o q.b. per impastare, 70 ml olio, un pizzico di sale e farina per spolverare )
200 g burro sciolto
80 g biscotti triturati per ottenere una polvere simile al pangrattato
70 g zucchero
1 cucchiaino di cannella in polvere

ingredienti per il ripieno di mele:
4 mele
35 g burro
90 g zucchero
½ cucchiaino di cannella in polvere
50 g uvetta
succo e scorza di 1/2 limone


ingredienti per la crema :
2 tuorli
65 g zucchero
2 cucchiai di farina OO
240 ml latte
1/2 cucchiaino di vaniglia
1 cucchiaio di burro


Io ho preparato invece la pasta phylo in casa se voi la comprate e più semplice dovete solo dividere il pacco per ottenere 6 pacchi di sfoglia della lunghezza della vostra teglia e di larghezza non inferiore a 7-8 cm ( meglio dividere esattamente con il coltello).
Se invece la preparate in casa meglio stendere la pasta con la macchina per la pasta cosi la larghezza sarà quella della vostra macchina per la pasta .
Quindi ho impastato la farina con l'acqua , l'olio e il sale fino ad ottenere un impasto molto liscio. L'ho lasciato a riposare per più di 30 minuti sotto una pentola calda ( l'ho scaldata alcuni secondi sul fuoco) e coperta di un tovagliolo. Alla fine l'impasto risulta molto elastico.
Ho diviso l'impasto in 6 e ho steso con il matterello ( ma era meglio con la macchina per la pasta) tante sfoglie sottilissime, quasi trasparente.

Amalgamiamo i biscotti triturati con lo zucchero e la cannella e facciamo sciogliere il burro.

Sulla teglia con la carta da forno iniziamo a formare la vera sfoglia dello strudel , ogni pezzo di pasta lo spennelliamo con burro fuso da tutte due i lati e di sopra spolveriamo biscotti+zucchero +cannella .. facciamo cosi dei strati e l'ultima sfoglia sarà solo imburrata.

Inforniamo per 15 minuti a 180 °C


Prepariamo il ripieno delle mele : le melle sbucciate o no ( io non le ho sbucciato), tagliate a fettine le mettiamo in una padella con il burro e lo zucchero, succo di limone e la scorza, la uveta e la canella e lasciamo cuocere a fuoco basso per una decina di minuti. Le mele devono risulatare cotte.

Adesso siamo pronti per la crema :
amalgamiamo tutti ingredienti ( meno il burro ) in una pentola e mescoliamo con una frusta fino ad ottenere una crema simile alla pasticerra. Una volta pronta la lsciamo a raffreddarsi e quando e tiepida aggiungiamo il burro e mescoliamo. Lasciamo a raffreddarsi per bene .

Adesso abbiamo tutte la parti dello strudel e iniziamo la construzione del torre :-) una sfoglia , uno strato di mele un'altra sfoglia , la crema ( meglio aggiunta con il sac a poche) e l'ultima sfoglia .. tutto spolverato di zuchero a velo .

nota : Io ho tagliato ogni pezzo di sfoglia dalla misura di 3 cm * 7-8 cm prima di infornarla per formare delle porzioni ... non mi piace tagliare la sfoglia una volta cotta ...

nota : per i 4 pezzi che si vedono nella foto io ho diviso tutti ingredienti ( le quantita )a 4 .. per la sgoglia 200 g farina ... e via per tutto il resto ... per il ripieno di mele solo 1 mela ... per la crema invece ho diviso per 2 ed è risultata un po' di piu'.


nota : non fate la sfoglia cosi spessa come la mia perchè alla fine è troppo dificile da mangiare, il dolce resulta troppo alto ( secondo i miei gusti).

e altre ricette già publicate

http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/05/crostata-unica-con-mele-tarta-unica-cu.html

http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/09/dolce-con-le-mele-placinta-cu-mere.html

http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/ciambella-con-mele-colac-cu-mere.html

http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/prajitura-cu-mere-si-prune.html

http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/prajitura-cu-mere-si-cafea-de-post.html

http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/tort-de-mere-intregi.html

http://lacucinadicrista.blogspot.com/2008/01/placinta-cu-mere-de-post.html




in romana:

ingrediente pentru foi :
1 pachet de foi de placinta * sau (400 g faina OO, 180 ml apa calduta sau cit e nevoie , 70 ml ulei un praf de sare si faina ca sa presarati pe sucitor si planseta )

200 g unt topit
80 g biscuiti macinati marunt ( din cei moi / fragezi)
70 g zahar
1 lingurita de raf de scortisoara

ingrediente pt umplutura de mere :
4 mere
35 g unt
90 g zahar
½ lingurita de scortisoara praf
50 g stafide
zeama si coaja rasade la 1/2 lamiie

ingrediente pt crema :
2 galbenuse
65 g zahar
2 linguri faina OO
240 ml lapte
1/2 ligurita de vanilie
1 lingura de unt

Eu am pregatit foile de placinta dupa reteta din paranteza facem un aluat pe care il lasam sa se odighneasca minim 30 minute acoperit cu o cratita pe care am incalzit-o putin pe flacara si o acoperim cu un stergar .. intindem apoi foi cu sucitorul subtiri cum spunea maia mea "ca sa poti citi ziarul prin ele " .. daca veti folosi foi decplacinta impartiti in asa fel ca sa obtineti 6 pachete de foi cu latimea de 7-8 cm .
Apoi pe tava cu hirtie de copt asezam foile , fiecare foaie subtire unsae cu unt pe ambele fete si, asezata pe tava una peste alta si presarat intre foi cu praful de biscuiti amestecat cu zaharul si scortisoara. Vom obtine astfel foi inguste cit de late am taiat foile si lungi cit tava .. ultima foaie o ungem doar cu unt topi. Coacem la 180 °C , 15 min

pregatim in timpul asta umplutura: spalam si curatam merele ( dac vreti mie imi plac cu coaja) si le taiem felii, le punem intr-o cratita cu restul ingredientelor si lasam sa se coaca la foc mic,.. in circa 10 min vor fii gata

pregatim si crema peste lapte punem galbenusele si restul ingredientelor mai putin untul .. amestecam cu telul in forma de para pe foc mic .. cind e gata lasam sa se raceasca, cind ajunge la temperatura camerei adaugam untul si amestecam bine apoi lasam sa se raceasca cit mai mult.

In acest moment avem totul pregatit si incepem sa montam strudelul : o foaie , umplutura de mere, alta foaie , crema ( pusa cu pos-ul) si ultima foaie pe care o presaram cu zahar pudra ...

nota : eu inainte sa coc foile le-am taiat la cca 3-4 cm ca sa obtin cit e necesar pt o portie .. nu imi place sa tai foile de genul asta care risca sa se rupa ... :-)

Involtini di crepes con ripieno di patè di fegato - Clatite umplute cu pateu de ficat





Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Laura
Ognuno di noi ha una "ricetta del cuore", un piatto speciale, anche semplicissimo, che per qualche motivo fa parte di noi, e raccontando un pezzo della nostra vita, ci ricorda al tempo stesso chi siamo e da dove veniamo. Una ricetta quindi legata a dei ricordi personali, ad un momento o ad una persona particolare, o che al contrario, da sempre accompagna le nostre giornate per qualche strana alchimia. Potete dare ampio spazio alla vostra fantasia, non ci sono vincoli di ingredienti, o aspetti tematici da rispettare..l' importante è che accompagniate la ricetta con una foto e con una piccola storia, riflessione, pensiero che spieghi perché avete scelto proprio quella ricetta, perché insomma per voi è speciale!
Questi involtini che io non ho mai preparato fino ad oggi sono più che una ricetta speciale .. sono il filo che mi porta indietro nella mia infanzia. E' la ricetta che la mia madre aveva imparato da una nostra carissima amica di famiglia che noi chiamiamo Zia Dida . Erano il cavallo di battaglia di mia madre la ricetta a quale tutti grandi o piccini non potevano rifiutare.
Ingredienti per 8 involtini
per le crepes:
1 uovo
acqua frizzante q.b.
sale
farina OO q.b.
olio per ungere la padella
per il ripieno:
200 gr paté di fegato *
50 gr burro
1 cucchiaio di panna acida ( facoltativo )
sale, pepe
aneto fresco tritato
1 uovo
pangrattato
olio per friggere
* ingredienti per preparare il paté di fegato/fegatini :
200 gr fegatini di pollo ma si può usare anche il fegato di vitello o maiale ( questo ultimo ha un sapore più forte e deve cuocere una decina di minuti in più'
1/2 cipolla tritata molto fine
1 cucchiaio di olio
Iniziamo preparando il paté di fegatini : lavati e asciugati con un tovagliolo di carta gli mettiamo a friggere in una padella spessa insieme alla cipolla e al olio . Se usiamo il fegato di vitello o maiale lo dobbiamo tagliare a cubetti prima. Per i fegatini di pollo il tempo di cuocere è di quasi 10 minuti.. per l'altro tipo di fegato il tempo è più lungo. Una volta cotti a fuoco bassissimo gli lasciamo a raffreddare.
Nel frattempo prepariamo le crepes .. mi dispiace ma io non ho mai pesato la farina e l'acqua frizzante per le crepes, faccio sempre tutto "al occhio" . Che mi ricordo nemmeno la mia mamma non pesava niente in cucina
Quando i fegatini sono tiepidi saliamo, pepiamo, aggiungiamo il burro e la panna acida se volete e frulliamo per bene tutto. Per ultimo nella crema ottenuta mettiamo l'aneto fresco tritato . Se non avete l'aneto lo potete sostituire con del prezzemolo, ma il sapore giusto ( per me ) è quello del aneto fresco.
Prendiamo una crepes , mettiamo in centro un cucchiaio di ripieno e facciamo dei involtini .
Sbattiamo l'uovo, passiamo gli involtini per l'uovo sbattuto e poi per il pangrattato e friggiamo tutto per pochissimi secondi nel olio bollente ( meglio usare una pentola alta o una friggitrice).
nota : Si può cuocere anche nel forno molto caldo ( la temperatura massima) sulla teglia coperta da carta da forno, pochi minuti solo per far prendere un colore dorato .. tanto il ripieno e tutto l'involtino e già cotto ...
Se le preparate prima si mantengono calde nel forno scaldato ( ma spento ) in una teglia di vetro o ceramica . Si possono anche scaldare per pochi minuti nel forno.
in romana :
Ingrediente pt 8 rulouri :
ingrediente pt clatite:
1 ou
faina OO
apa minerala
sare
ulei ca sa ungem tigaia
ingrediente pt umplutura :
200 gr pate de ficat *
50 gr unt
1 lingura de smintina
sare, piper
marar tocat
1 ou
pesmet
ulei pr prajit
* daca nu aveti de unde cumpara pate de ficat sau vreti sa il pregatiti in casa :
200 gr ficat ( de pui, vitel sau porc acesta din urma are o aroma si un gust mult mai pronuntat fata de delicatul gust al ficateilor de pui si in plus cere un timp de coacere mai lung)
1/2 ceapa tocata marunt
1 lingura de ulei
Incepem prin a pregati pate-ul de ficat, daca aveti ficatei de pui ii spalati si ii uscati cu un servet de hirtie apoi ii puneti sa se coaca intr-o tigaie cu fundul mai gros impreuna cu ceapa si uleiul ( ceapa se pune mereu de la inceput pe foc impreuna cu uleiul caci altfel se va arde ). Nu se pune sare care intareste ficatul. Daca folositi ficat de vitel sau porc il taiati in cuburi si apoi il coaceti. Eu am prajit totul in tuci. Focul trebuie sa fie extrem de mic. Ficateii de pui sunt gata in 10 minute , pt vitel sau porc timpul e de cca 20 minute.
In timp cde ficatul se coace si apoi il lasati sa se raceasca pregatiti clatitele. Din pacate eu si nici mama nu am mai cintarit apa si faina pt clatite ... Dar ies circa 8-10 clatite din 1 ou :-).
Cind ficatul este doar caldut adaugam sarea, piperul untul si smintina si mixam cu mixerul vertical sau in blender, robot ... sau chiar il treceti prin masina de tocat. La sfirsit in crema obtinuta adaugam mararul verde tocat. Daca nu aveti marar care insa dupa mine este gustul ideal puteti pune si patrunjel.
Umplem fiecare clatita cu o lingura de pate-ul si formam rulouri ca niste sarmale. Pe care apoi le vom trece prin ou batut si prin pesmet si le vom praji in ulei foarte incins fix citeva secunde ( totul este deja copt singurul motiv pt care le prajim este sa se rumeneasca si sa capate o culoare aurie ). Daca nu vrti sa prajiti le puteti coace la cuptor, incalzit la maxim , asezate pe tava cu hirtie de copt.. Nu le lasati decit cit este nevoie sa se rumeneasca.
Sunt un fel de mincare unic si se servesc cu salata verde .

Ultimi commenti